[COMUNICATO STAMPA] La prima formazione cosentina contro il bullismo omofobico

Gli episodi di bullismo nelle scuole e in particolar modo quelli a sfondo omofobo, sono sempre più frequenti e sempre più spesso hanno risvolti tragici che, purtroppo, finiscono nella cronaca nera dei giornali.

Per questo motivo il comitato Arcigay “Eos Cosenza” ha deciso di organizzare una formazione rivolta ai volontari sulle tematiche LGBT* e il bullismo omofobico nelle scuole che si terrà nelle giornate del 14, 15 e 16 novembre presso la Casa delle Culture di Cosenza, che da anni ospita la sede cittadina di Arcigay.

L’invito a partecipare è stato rivolto a tutti: attivisti, educatori e ovviamente le scuole. “L’adesione è stata numerosa – dichiarano i membri del direttivo Eos – e siamo felici che tra i partecipanti ci saranno anche rappresentanti dell’IIS ‘Fermi-Candela’ di San Marco Argentano, dell’Istituto Superiore Mancini e dell’Istituto Comprensivo Via Roma – Spirito Santo, queste ultime entrambe scuole di Cosenza.”

“Scuole Arcobaleno”, così hanno chiamato questa tre giorni formativa, avrà due formatori d’eccezione: Ezio De Gesu e Alex Mosconi, entrambi facenti parte del Gruppo Scuola del Cassero Arcigay Bologna che, nel panorama nazionale, è stato pioniere nella formazione scolastica per combattere i fenomeni di bullismo ed educare alle differenze di genere e alle preferenze sessuali come a qualcosa di naturale e non patologico.

La speranza è che gli attivisti che parteciperanno a questa formazione, avranno la possibilità di accedere agli istituti scolastici e trasmettere le competenze acquisite a insegnanti e studenti affinché si possa aprire finalmente una discussione costruttiva sul tema dell’omosessualità, troppo spesso ancora causa di discriminazione e violenza.

Annunci